CalcioSerie A

La Body Cam, una tecnologia che può rivoluzionare il modo di vedere il calcio

Luglio 20, 2022

L’innovazione e la tecnologia stanno entrando sempre più nel mondo del calcio professionistico, a tutto beneficio degli addetti ai lavori, ma anche degli spettatori, che, grazie alla tecnologia, riescono a godersi nella maniera migliore una partita.

Abbiamo già visto come la VAR (Video Assistant Referee) abbia migliorato l’interpretazione arbitrale, riducendo gli errori dell’arbitro in campo grazie all’utilizzo della tecnologia, proprio come qualche anno prima aveva fatto la “Goal Line Technology”, che grazie un sistema di infrarossi posizionati sulla porta e collegati direttamente con l’arbitro, dà la possibilità di capire in tempo reale se un pallone ha superato o no la linea di porta. Così facendo, negli ultimi anni si sono evitati episodi spiacevoli come quello accaduto nella finale mondiale del 1966 fra Inghilterra e Germania Ovest, quando non si è mai capito se la palla dell’ultimo gol di Geoff Hurst fosse entrata o no. O quello subìto dalla stessa Inghilterra ai Mondiali 2010 sempre con la Germania, con gli inglesi stavolta dalla parte di quelli penalizzati.

banner scommesse

La tecnologia ormai viene applicata in tutti i maggiori campionati europei e nei tornei internazionali più importanti (anche nell’Europeo femminile che si sta svolgendo in Inghilterra), e tutti questi tornei continuano ad essere seguiti da Unibet con scommesse sportive aggiornate sia pre-match che live.

L’esempio di Colonia-Milan e la Body Cam

Ciò che è successo nell’amichevole fra Colonia e Milan dello scorso sabato è un passo ulteriore fatto dalla tecnologia.

L’amichevole vedeva di fronte la squadra tedesca, che si sta preparando per l’esordio in Bundesliga del prossimo 6 agosto, e i campioni d’Italia del Milan, con i rossoneri che si sono aggiudicati la contesa per 2-1 grazie alla doppietta di Giroud.

Il RheinEnergieStadion di Colonia era affollato quasi in ogni ordine di posto e, sia gli spettatori presenti dal vivo, sia quelli che hanno guardato la partita da casa in tv, hanno notato un simbolo nero circolare presente al centro delle maglie di alcuni giocatori della squadra di casa.

L’azienda MindFly, specializzata nell’utilizzo della tecnologia legata allo sport, ha infatti avuto il permesso del Colonia di applicare sulle maglie di alcuni giocatori una piccola telecamera, che ha ripreso il gioco direttamente dalla visuale del calciatore.

Un esperimento interessante che è stato poi proposto agli spettatori e ai telespettatori della partita, ma anche una tecnologia che può essere utilizzata dagli addetti ai lavori per capire come si muove in campo la propria squadra, i movimenti degli avversari, e soprattutto la visione di gioco che in quel momento ha il giocatore in una determinata fase di gioco.

Vai alle quote antepost di Champions

 

Ovviamente, grazie a questa tecnologia innovativa, abbiamo anche la possibilità di capire come il calciatore percepisce l’ambiente circostante, e le scelte che vengono fatte dallo stesso durante la partita.

Come dice lo slogan stesso dell’azienda, lo scopo è quello di ridurre sempre più la distanza fra giocatori e tifosi, e non solo guardare la partita, ma viverla, proprio come se fossimo noi in campo.

L’esperimento di Colonia è stato molto interessante, e siamo sicuri che verrà replicato anche in altri stati o in altri contesti sportivi, a tutto beneficio dello spettatore, che si sentirà sempre più “dentro il campo” al fianco dei propri campioni.

Vai alle quote antepost Serie A

 

Unibet non è solo scommesse sportive, ma nella nostra sezione dedicata al Casino Online, troverai tantissimi giochi con slot machine, baccarat, roulette, blackjack, e tanti altri giochi per poter divertirti e vincere con noi!