Locatelli
CalcioMondiali

Mondiali 2022: le qualificate in Europa e chi va ai playoff

Novembre 17, 2021

L’Italia di Mancini, campione d’Europa in carica, ha mancato clamorosamente la qualificazione al Mondiale del 2022 in Qatar, e ora dovrà ricorrere a due complicatissimi spareggi in gara secca per raggiungere la rassegna iridata che si disputerà fra il 21 novembre e il 18 dicembre dell’anno prossimo.

Gli Azzurri infatti sono arrivati secondi alle spalle della Svizzera nel Gruppo C, e ora rischiano di mancare una qualificazione ai Mondiali per due edizioni consecutive, una situazione mai verificatasi in precedenza nella storia azzurra.

Mancini deve ritrovare lo spirito degli Europei, ma non sarà facile visto le ultime uscite dell’Italia dopo il trionfo della scorsa estate.

Andiamo con ordine però, e diamo un’occhiata prima a chi il Mondiale l’ha già conquistato, e fin da ora, può preoccuparsi di prenotare hotel e strutture in Qatar, per godersi il Natale del 2022 in Medio Oriente.

Le nazionali europee già qualificate ai Mondiali

(Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Belgio, Croazia, Olanda, Danimarca, Serbia, Svizzera).

Harry Kane

 

Ci sono tutte le big continentali, più Serbia, che ha cacciato Cristiano Ronaldo agli spareggi, e la Svizzera, che sappiamo bene chi ha mandato in purgatorio.

Francia, Spagna e Inghilterra, partiranno anche fra le favorite per vincere il prossimo Mondiale, mentre la Germania parte un gradino sotto, e il Belgio di Martinez è davvero all’ultima chiamata, dopo il terzo posto dei Mondiali in Russia nel 2018, e l’uscita ai quarti di finale con l’Italia nell’ultimo Europeo.

Da monitorare anche la situazione della Danimarca, che è cresciuta tantissimo negli ultimi mesi, e si è qualificata in tutta scioltezza.

I playoff per accedere ai Mondiali

(Portogallo, Svezia, Italia, Scozia, Russia, Galles, Turchia, Polonia, Macedonia del Nord, Ucraina, Austria, Repubblica Ceca)

Italia e Portogallo sono le due big che hanno mancato la qualificazione diretta ai prossimi Mondiali, e ora dovranno passare dalle forche caudine degli spareggi.

Le 12 squadre europee (le seconde classificate dei gironi, più Austria e Repubblica Ceca non qualificate ma vincenti dei gironi di Nations League e con la garanzia di aver ottenuto accesso ai playoff), verranno divise in tre gironi di quattro squadre ciascuno, con le rappresentative che si affronteranno con la formula dell’eliminazione diretta con partite secche).

Italia, Portogallo, Scozia, Russia, Svezia e Galles sono teste di serie, quindi potranno far parte delle stesso gruppo, ma non potranno affrontarsi in semifinale, ma solo in finale.

I sorteggi per questi raggruppamenti verranno effettuati a Zurigo il 26 novembre, con i playoff che sono previsti il 24/25 marzo- le semifinali- e il 20/29 marzo- le finali. Solo le squadre che vinceranno le tre finali, avranno la possibilità di volare in Qatar.

Per l’Italia si potrebbe prospettare un gruppo abbastanza semplice con la sfida casalinga con la Macedonia del Nord e una finale sempre in casa contro Scozia o Galles, oppure una situazione più complicata, con una semifinale in casa (l’Italia da testa di serie la semifinale la giocherà comunque in casa) contro Austria o Ucraina, e una finale in trasferta contro Portogallo, Svezia, Russia o Turchia.

Le squadre già qualificate ai Mondiali negli altri Continenti

A parte le 10 europee già qualificate, molto si deve ancora decidere nei primi mesi del 2022.

Ad oggi sicure di partecipare ai Mondiali abbiamo il Qatar, come nazione ospitante, e Brasile e Argentina, che hanno fatto il vuoto nel girone sudamericano di qualificazione. Africa, Asia, Oceania e Nord e Centro America, devono ancora emettere i loro verdetti definitivi.