Milan
CalcioSerie A

Gli obiettivi di mercato del Milan reparto per reparto

Luglio 8, 2022

Dopo lo scudetto vinto lo scorso 22 maggio a Reggio Emilia, il mese di giugno del Milan è passato con il dilemma sui rinnovi dei contratti di Maldini e Massara, dt e ds rossoneri, rinnovi che sono arrivati solo nell’ultimo giorno utile (il 30 giugno, giorni di scadenza degli accordi di entrambi con il Milan).

I rossoneri sono partiti un po’ in ritardo sul mercato, e qualche obiettivo che si dava già per sicuro, come l’olandese Sven Botman per la difesa, sono scivolati via, e anche Renato Sanches sembra ormai a un passo dal Paris Saint Germain.

Il Milan comunque ha tutto il tempo per rinforzarsi e puntare su altri obiettivi, e noi di seguito vogliamo analizzare reparto per reparto, dove i rossoneri possono andare a migliorare con i nomi che si sono fatti in queste settimane.

banner scommesse sportive

Unibet anche quest’anno seguirà da vicino la Serie A con scommesse sportive su tutte le partite sia pre-match che live, per fare in modo di tenerti sempre aggiornato sul campionato italiano.

 

Obiettivi per la difesa

Detto di Botman che ha accettato le lusinghe del Newcastle, il Milan sta comunque cecando un centrale di difesa, anche se Tomori e Kalulu danno ormai ampie garanzie, e Kjaer è quasi pronto per il ritorno in campo dopo l’infortunio. Romagnoli però si è svincolato, e Gabbia sembra essere vicino alla Sampdoria, così che serve almeno un altro nome per la difesa.

Sono stati fatti i nomi di Diallo e Kehrer, che sono considerati esuberi dal Paris Saint Germain, e che potrebbero presto cambiare aria.

La difesa comunque non è considerata una priorità dal Milan, che ha confermato con l’acquisto il prestito di Florenzi dalla Roma, e potrebbe cedere Ballo Tourè, sempre se arriverà un’offerta ritenuta adeguata per il senegalese.

 

Vai alle quote della 1° giornata Serie A

 

Obiettivi a centrocampo

Renato Sanches sembrava molto vicino al Milan solo un mese fa, ma poi il ds Campos del PSG- ex direttore sportivo del Lille, dove ha giocato fino a maggio il portoghese- si è fatto sotto, e ora Renato Sanches sembra avviato verso Parigi.

Pioli è intenzionato a tenere Pobega, che torna dal prestito al Torino, e sarà l’ex granata a dare il cambio a Tonali e Bennacer.

Nelle ultime settimane si è fatto il nome del brasiliano Douglas Luiz dell’Aston Villa, che è stato individuato come profilo adatto per il gioco di Pioli. Già l’anno scorso il Milan aveva acquisito Yacine Adli dal Bordeaux, lasciando il giocatore in prestito in Francia, ma ora Adli è già a Milanello a lavorare con i nuovi compagni.

 

Obiettivi per l’attacco

E’ in questo reparto che stanno girando i nomi più interessanti, quelli che stanno facendo sognare i tifosi.

Innanzitutto Zlatan Ibrahimovic, che è in fase di riabilitazione dopo l’operazione, ma con tutta probabilità rinnoverà per un altro anno. Lo svedese però non sarà disponibile prima di gennaio.

Per questo motivo a Milanello è arrivato Divock Origi che si era svincolato dal Liverpool, ma il belga non è mai stato un cannoniere, e nella Merseyside ha fatto tanta panchina.

Il colpo che tutti i milanisti sognato è quello di Charles De Ketelaere, 21enne belga del Bruges, che potrebbe giocare da trequartista sia al centro che a destra, e all’occorrenza arretrare anche in mediana. Una prima offerta da 20 milioni di euro non è stata accettata dal Bruges, che ne ha ricevuta una da 30 milioni dal Leeds. Il giocatore si dice che preferisca venire a Milano, e nelle prossime ore ne sapremo sicuramente di più.

L’altro nome che sta facendo sognare i tifosi che è girato a Casa Milan è quello di Paulo Dybala, che sembrava ormai destinato all’Inter, che ora però, dopo aver preso Lukaku, deve pensare prima alle cessioni. Il Milan è alla finestra per la Joya, perché non può trattarlo su una base di 6 o 7 milioni di euro annui come stipendio, e quindi per ora i rossoneri rimangono nell’ombra in questa trattativa.

Altro nome che sarebbe molto gradito è quello del marocchino Hakim Ziyech, in uscita dal Chelsea, Anche qui bisognerà sperare nel prestito dei Blues e limare sullo stipendio, ma come trequartista di destra sarebbe perfetto nel 4-2-3-1 di Pioli.

Noa Lang, attaccante olandese del Bruges, sembrava vicino un mese fa ai rossoneri, ma il suo profilo si avvicina molto a quello di Leao (inteso come ruolo), e per ora il Mian non sembra più interessato a Lang.

 

Vai alle quote antepost Serie A

 

Unibet non è solo scommesse sportive, ma nella nostra sezione dedicata al Casino Online, troverai tantissimi giochi con slot machine, baccarat, roulette, blackjack, e tanti altri giochi per poter divertirti e vincere con noi!