Tennis

Tenniste italiane: le migliori di ieri e di oggi

Gennaio 19, 2022

tenniste italiane

Come per il movimento dei tennisti italiani, anche il tennis femminile inizia a giocarsi in Italia all’inizio del Novecento come sport praticato dalle classi abbienti, e visto come un passatempo per nobili e alta borghesia.

La Federazione Italiana Tennis nascerà nel 1910, ma fino a fine anni Sessanta del secolo scorso, avremo un tennis dilettantistico, soprattutto in campo femminile, ma tutto cambierà con l’introduzione del circuito Open, e con l’affermazione delle prime campionesse di livello mondiale.

In questo articolo vogliamo analizzare quali sono le migliori tenniste italiane del momento, quelle più forti del passato, e chi è stata la prima vera campionessa del tennis italiano.

 Vedi quote tennis

Le tenniste italiane di oggi

Non stiamo vivendo “un’età dell’oro” in campo femminile, almeno non come qualche anno fa, quando le nostre tenniste si affermavano nei migliori tornei del circuito WTA.

Ad oggi abbiamo però qualche prospetto interessante, che si potrà affermare negli anni a venire.

Camila Giorgi

La trentenne Camila, che viene allenata dal padre Sergio, non si è ancora affermata del tutto nel circuito del tennis internazionale, ma ad oggi è la nostra atleta migliore.

Camila non più tardi di due anni fa ha raggiunto i quarti di finale a Wimbledon, ma in questi anni è incappata anche in eliminazioni clamorose in tornei minori contro avversarie sconosciute.

Sara Errani

La Errani è arrivata quasi sul finire della carriera, e se in singolare non ha mai vinto un torneo dello Slam (ha giocato la finale degli Open di Francia nel 2012 battuta da Maria Sharapova), nel doppio invece li ha vinti tutti e quattro.

Jasmine Paolini

La 26enne Paolini nel 2021 ha vinto due tornei del circuito WTA, ma nei tornei dello Slam è sempre uscita al primo turno. Ha esordito in Fed Cup nel 2017 e ha ottenuto il suo primo successo in un torneo WTA nel 2018.

Le migliori tenniste italiane di sempre

Parleremo di Lea Pericoli più avanti nello specifico, ma qui ci vogliamo occupare della generazione di tenniste che negli ultimi dieci anni hanno mietuto parecchi successi e dato tante soddisfazioni al tennis italiano.

Francesca Schiavone

Parliamo di una campionessa, una tennista in grado di portare per la prima volta un torneo dello Slam femminile in Italia. La Schiavone infatti ha vinto gli Open di Francia nel 2010, e l’anno successivo ha perso a Parigi in finale. In totale in carriera ha vinto 8 titoli di singolare e 7 in doppio, e al suo palmarès può aggiungere anche 3 Fed Cup conquistate con la nazionale italiana.

Flavia Pennetta

La Pennetta nel 2015 ha vinto il singolare agli US Open contro Roberta Vinci (sua amica d’infanzia) in un derby tutto italiano a Flushing Meadows.

In carriera ha vinto 11 titoli in singolare e 17 nel doppio, dove è stata anche la numero uno al mondo della classifica WTA.

Roberta Vinci

La Vinci ha perso la finale di singolare contro la Pennetta agli US Open menzionata sopra, ma in carriera ha vinto 10 titoli di singolare, e ben 25 nel doppio. In nazionale ha vinto 4 Fed Cup.

banner scommesse sportive

La prima campionessa del tennis italiano

Chi è stata la prima tennista italiana? Lea Pericoli è stata la tennista italiana per eccellenza negli anni Sessanta, ed è stata soprannominata da Gianni Clerici- ex tennista e apprezzatissimo commentatore di tennis- “la Divina”, un soprannome affibbiato in passato solo alla fortissima Suzanne Lenglen.

Lea Pericoli è stata anche una campionessa di doppio in coppia con Silvana Lazzarino, e da parecchi anni è una famosissima commentatrice di tennis in TV.

Vai ai tennisti italiani

tenniste italiane